Titolo Tenaris bocciato da Mediobanca

di Stefania Russo Commenta

Nel suo outlook sul settore petrolifero italiano durante il primo semestre 2013, Mediobanca ha indicato Tenaris tra i titoli meno preferiti...

Nel suo outlook sul settore petrolifero italiano durante il primo semestre 2013, Mediobanca ha indicato Tenaris tra i titoli meno preferiti.

Gli analisti di Piazzetta Cuccia hanno infatti deciso di tagliare il rating sul titolo da “neutral” a “underperform” e al contempo hanno abbassato il target price da 14,7 a 13,60 euro.


In particolare, non viene messa in dubbio la qualità della società, semplicemente agli analisti risulta difficile riuscire a giustificare il recente rimbalzo messo a segno dal titolo dopo il calo che ha seguito la pubblicazione dei risultati relativi ai primi nove mesi del 2012, soprattutto considerando la situazione di debolezza attesa per i prossimi due trimestri in termini di volumi e di redditività.

Nel loro outlook gli analisti di Mediobanca, supponendo un prezzo del petrolio stabile o al massimo in lieve calo, consigliano agli investitori di preferire i titoli legati ai produttori integrati piuttosto quelli legati ai servizi petroliferi. Ai primi sono infatti associate opportunità di sovraperformance legate soprattutto ad una dinamica positiva degli utili in relazione alle attività di estrazione e produzione, nonché ad un’intensa attività di esplorazione e ad una stabilizzazione del trend negativo che ha interessato la maggior parte delle attività sottostanti.

Per i titoli legati alla fornitura di servizi petroliferi è atteso un miglioramento soltanto nel corso del secondo semestre, quando un valido sostegno arriverà soprattutto dai contratti riguardanti attività sottomarine e gas naturale liquefatto, a cui si aggiungono gli altri contratti per attività di superficie in Medio Oriente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>