Dubai World Obbligazioni

di Millocca Manuel Commenta

La settimana scorsa Dubai Word doveva emettere delle obbligazioni per riuscire a risanare i conti della società dalla crisi che l'ha colpita..

La settimana scorsa Dubai Word doveva emettere delle obbligazioni per riuscire a risanare i conti della società dalla crisi che l’ha colpita.
Il piano, che è stato rimandato a questa settimana, prevedeva l’emissione di 26Miliardi di Dollari in obbligazioni.

I banchieri del paese degli Emirati Arabi hanno assicurato che i titoli che verranno emessi serviranno a coprire solamente l’enorme debito pubblico e non eventuali sorprese di natura finanziaria.
Secondo il governo di Dubai è possibile aiutare la società anche tramite finanziamenti statali ed avvalli sulle obbligazioni.
Sono stati inoltre stati donati alla società Dubai World una somma pari a 10 Miliardi di Dollari i soldi vengono da due grosse banca degli Emirati Arabi.



A Dubai per l’enorme debito della società esistono ancora speranze, infatti la settimana scorsa l’indice Dubai è salito del 2,20%, questa quotazione è la più alta delle ultime 7 settimane.
Secondo gli analisti la crescita del titolo Dubai è dovuta dall’appoggio delle banche al risanamento dei conti di Dubai World.

Questa notizia secondo Mohamed Yasin potrebbe portare molte persone presso il Dubai World, e ribadisce che questa situazione porterà molti investitori ad investire sulla società.
Anche il costo della assicurazione del debito della Dubai World è sceso di 500 punti Base negli ultimi 3 mesi.
Secondo gli analisti questa situazione è dovuta dal miglioramento delle condizioni di mercato.

La settimana scorsa un rappresentante della Banca Centrale degli Emirati Arabi ha parlato in Giordania che Dubai World ha istituito una strategia per affrontare l’enorme debito accumulato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>