Target Dollaro/Yen marzo-aprile 2012

di ND82 Commenta

Il tasso di cambio dollaro/yen questa mattina è tornato sopra 84 ed è ormai vicinissimo al breakout definitivo dei precedenti top a 11 mesi toccati a 84.17 lo scorso 15 marzo

Lo yen giapponese continua ad essere la valuta più venduta sui mercati valutari, insieme alle commodity currencies AUD e NZD, cioè dollaro australiano e neozelandese, che risentono del rallentamento economico della Cina. I motivi alla base della debolezza della divisa nipponica sono riconducibili alla lotta alla deflazione da parte della Bank of Japan, che nelle prossime settimane potrebbe aumentare il piano di quantitative easing e le misure di sostegno dell’economia. Poco più di un mese fa la BoJ ha fissato per la prima volta un target di inflazione all’1%.

Il tasso di cambio dollaro/yen questa mattina è tornato sopra 84 ed è ormai vicinissimo al breakout definitivo dei precedenti top a 11 mesi toccati a 84.17 lo scorso 15 marzo. Il solido trend rialzista in atto su questo cross rate dovrebbe raggiungere nelle prossime settimane i target “naturali”, individuabili a 85.50 prima e 85.90 poi. Solo su questi livelli potrebbero partire forti prese di beneficio, in grado di riportare le quotazioni anche in area 82 – 81.50. Quindi, è molto probabile che anche nel prossimo mese possa proseguire la tendenza bullish, a meno che non avvenga un deciso calo dei listini azionari.

PREVISIONI SU DOLLARO/YEN 19 MARZO 2012

Infatti, lo yen resta abbastanza correlato con l’andamento delle borse. Se dovessero tornare le turbolenze sui mercati finanziari, lo yen tornerebbe la “valuta rifugio” preferita degli investitori. Inoltre, lo smobilizzo veloce delle posizioni net short sullo yen costruite in leva nelle ultime settimane potrebbe provocare clamorosi sell-off soprattutto su quei cross valutari più volatili come sterlina/yen ed euro/yen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>