Target price sull’Euro per il 6 dicembre 2011

di ND82 Commenta

L’euro ha vissuto alcune sedute molto positive grazie alla minore percezione per il rischio presente sui mercati e dopo l’attenuarsi delle tensioni sui debiti sovrani in Europa. Tuttavia, oggi è arrivata una doccia fredda

L’euro ha vissuto alcune sedute molto positive grazie alla minore percezione per il rischio presente sui mercati e dopo l’attenuarsi delle tensioni sui debiti sovrani in Europa. Tuttavia, oggi è arrivata una doccia fredda in quanto l’agenzia di rating Standard & Poor’s ha deciso di mettere sotto osservazione il giudizio sul merito di credito praticamente dell’intera zona euro. Il creditwatch negativo è stato posto, tra gli altri, anche su Germania, Francia e Italia, quest’ultima nonostante il varo della manovra finanziaria da 30 miliardi di euro lordi necessaria per il rientro del deficit pubblico.

Il tasso di cambio euro/dollaro non è riuscito ieri ad effettuare il breakout di 1.35, per assicurarsi il proseguimento del movimento rialzista almeno fino a 1.3550. I prezzi sono stati respinti con decisione e i venditori hanno avuto ben presto la possibilità di mettere in atto un bearish trend rilevante. Infatti, stamattina si è toccato un minimo intraday a 1.3335 con prospettive molto negative per la seduta odierna. Non è da escludere un rimbalzo mattutino verso 1.3380 – 1.34, ma un contesto del genere aumenterebbe ancor di più il carburante della vendita nelle ore successive in quanto molti trader andrebbero a posizionarsi in zone di resistenza molto appetibili in questa fase. Il target di questa discesa dovrebbe essere almeno 1.3270, ma continuando di questo passo si andrà dritti verso 1.32.

Il tasso di cambio euro/yen sta mostrando una forte negatività e ha già toccato un minimo intraday a 103.62. Ieri i prezzi sono stati respinti in area 105 e da questi livelli sono partite raffiche di vendite importanti. Il prossimo target della discesa in corso dovrebbe essere almeno 103.30, anche se non va escluso un pullback verso 104 – 104.10 prima del ritorno deciso delle vendite. Se il sentiment dovesse peggiorare con decisione, il target price per oggi potrebbe aggirarsi anche intorno a 102.80 – 102.50.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>