Aumenti di capitale deliberati e approvati luglio 2012

di Stefania Russo Commenta

Sono diversi gli aumenti di capitale che alcune società quotate a Piazza Affari hanno approvato e/o deliberato...

Sono diversi gli aumenti di capitale che alcune società quotate a Piazza Affari hanno approvato e/o deliberato. Per alcuni di questi è già stata indicata una data certa, per altri invece è ancora da determinare il periodo in cui tale operazione avrà luogo.

Tra gli aumenti di capitale con data già definita figurano quelli attualmente in corso, ovvero: Fondiaria Sai (dal 16 luglio al 1° agosto 2012), Unipol (dal 16 luglio al 1° agosto 2012) e Effegi (dal 16 luglio al 14 agosto 2012).


Gli aumenti di capitale ad oggi deliberati o approvati ma di cui ancora non si conosce il periodo in cui verranno attuati sono:

AS Roma: aumento di capitale fino ad un massimo di 80 milioni di euro;
Autostrada Torino-Milano: delega per aumento di capitale fino ad un massimo di 500 milioni di euro. E’ previsto l’utilizzo della delega per 200 milioni entro fine 2012;
Banca Popolare di Spoleto: proporrà all’assemblea straordinaria del 10 agosto un aumento di capitale per un massimo di 30 milioni;
Bee team: delega per aumentare il capitale sociale per un importo massimo di 12,5 milioni di euro entro il 31 dicembre 2013 ad un prezzo da stabilire;
Bialetti: approvazione di una proposta di aumento del capitale sociale per massimi 15 milioni di euro entro il 31 dicembre 2013;
Dmail: aumento di capitale per massimi 15 milioni di euro entro il 31 dicembre 2012;
Gabetti: aumento riservato per 26 milioni di euro e di 6 milioni da offrire in opzione al mercato;
Mittel: all’assemblea convocata per il 26 luglio il Consiglio di amministrazione proporrà l’attribuzione della facoltà di emettere, per un periodo massimo di cinque anni e per un ammontare massimo di 50 milioni di euro, obbligazioni convertibili in azioni ordinarie da offrire in opzione agli aventi diritto.
Sintesi: aumento di capitale per un ammontare massimo di 30,904 milioni di euro entro il 31 ottobre 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>