Stacco dividendi giugno 2012

di Stefania Russo Commenta

La maggior parte delle società quotate a Piazza Affari ha scelto il mese di maggio per staccare e pagare il dividendo...

La maggior parte delle società quotate a Piazza Affari ha scelto il mese di maggio per staccare e pagare il dividendo agli azionisti. Alcune di queste hanno invece preferito il mese di giugno, altre addirittura, anche se in misura ulteriormente inferiore, hanno preferito optare per il mese di luglio.

Le date di stacco del dividendo per il mese di giugno sono quattro, ovvero lunedì 4, lunedì 11, lunedì 18 e lunedì 25. Più nel dettaglio, le società che staccheranno la cedola il 4 giugno di quest’anno sono: Conafi Prestito (0,06 euro); Emak (0,025 euro); Hera (0,09 euro); STM (0,4 dollari – prima rata).

MIGLIORI DIVIDEND YIELD 2013

L’11 giugno, invece, staccheranno la cedola CSP Int Ind Calze (0,05 euro) e Sadi Servizi Industr. (0,01 euro), mentre hanno invece scelto il 18 giugno le seguenti società: A2A (0,013 euro); Basicnet (0,05 euro); Enel 0,26 (0,1 euro già distribuiti a titolo di acconto a novembre 2011); Exor (0,335 euro); Exor azioni privilegiate (0,3867 euro); Exor azioni di risparmio (0,4131 euro); Intesa Sanpaolo (0,05 euro); Intesa Sanpaolo azioni di risparmio (0,05 euro); Iren (0,013 euro); Parmalat (0,1 euro).

COME FUNZIONA LO STACCO DEI DIVIDENDI

Il 25 giugno, infine, staccherà il dividendo solo Beghelli (0,02 euro). Staccherà il dividendo a giugno, ma non ha ancora reso noto in quale giorno, anche FNM (3 azioni ogni 4 già possedute).

La data di stacco del dividendo, ricordiamo, assume rilevanza sia perché coincide con la maturazione del diritto ad intascare la cedola sia sul fronte della quotazione in Borsa del titolo, dal momento che a partire da quel giorno il valore delle azioni sarà decurtato per un ammontare pari al valore del dividendo distribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>