Conto deposito YouBanking di Banco Popolare

di Stefania Russo Commenta

Tra le ultime offerte nel settore dei conti deposito figura YouBanking di Banco Popolare, che offre rendimenti vantaggiosi variabili in base...

Tra le ultime offerte sul fronte dei conti deposito figura YouBanking di Banco Popolare, che offre rendimenti vantaggiosi variabili in base alla durata del vincolo. Per vincoli a nove mesi, in particolare, viene riconosciuto un tasso di interesse lordo del 3%, per vincoli a dodici mesi il tasso di interesse lordo è del 3,75%, mentre per vincoli a 18 mesi il tasso di interesse lordo è del 3,95%.

L’importo minimo vincolabile è di 5.000 euro, tuttavia è possibile effettuare più vincoli contemporaneamente o in diversi momenti, anche scegliendo una durata diversa per ciascuno di essi.

VANTAGGI E SVANTAGGI DEI CONTI DEPOSITO

La vera novità di questo conto deposito, tuttavia, è data dall’anticipo degli interessi. Una volta che la somma di denaro viene vincolata per sei, dodici o diciotto mesi, infatti, gli interessi vengono anticipatamente accreditati sul conto deposito. In questo modo, dunque, è possibile beneficiare immediatamente del guadagno realizzato dal vincolo, di conseguenza alla scadenza del periodo prescelto la banca provvederà a restituire al cliente esclusivamente il capitale investito, essendo già stati accreditati gli interessi spettanti.

CONTI DEPOSITO VINCOLATI CON INTERESSE NETTO SOPRA IL 3%

Il pagamento anticipato degli interessi, tuttavia, non impedisce al cliente di svincolare anticipatamente la somma investita, in questo caso la banca provvederà a restituire la somma vincolata dopo aver sottratto gli interessi già corrisposti. Anche in caso di svincolo anticipato, tuttavia, al cliente verrà comunque riconosciuto il tasso base per il periodo di effettiva durata del vincolo.

Il conto non prevede né spese di apertura né spese di chiusura, anche l’imposta di bollo è a carico della banca. Per aprire un conto deposito YouBanking basta accedere al sito internet dedicato, compilare il form, stampare i moduli, firmarli e spedirli alla banca insieme ad una copia della propria carta d’identità e del proprio codice fiscale. A questo punto non resta che attivare il conto effettuando un primo bonifico dal proprio conto corrente per una somma non inferiore a 100 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>