Nuovo mutuo Bnl tasso fisso al 3,99%

di Stefania Russo Commenta

Bnl del Gruppo Bnp Paribas ha lanciato sul mercato una nuova tipologia di mutuo altamente competitiva, tuttavia si tratta di un'offerta..

Bnl del Gruppo Bnp Paribas ha lanciato sul mercato una nuova tipologia di mutuo altamente competitiva, tuttavia si tratta di un’offerta limitata per cui chi è interessato dovrà affrettarsi, c’è tempo solo fino al 30 novembre 2010.

Si tratta di un mutuo della durata massima di 30 anni con tasso fisso al 3,99%, un’offerta che, come ha spiegato la stessa banca attraverso una nota, per le sue caratteristiche è unica sul mercato dei finanziamenti immobiliari.


Per poter accedere a questa nuova offerta proposta da Bnl bisogna però diventare clienti della banca stessa. Questo, dunque, comporta l’obbligo di legare al mutuo uno dei conti correnti offerti dalla banca, lo stesso da utilizzare anche per l’accredito dello stipendio, la domiciliazione delle utenze e altri servizi di questo tipo normalmente utilizzati.

Per contro non è previsto l’obbligo di sottoscrivere alcuna polizza assicurativa, contrariamente a quanto accade in caso di mutui offerti a tassi o condizioni vantaggiose.

La nuova offerta di Bnl, tuttavia, non è riservata solo ai nuovi clienti ma anche a chi sta già pagando un mutuo concesso da un’altra banca. Quindi possono scegliere di sottoscrive questa nuova tipologia di mutuo anche coloro che non sono ancora clienti Bnl, semplicemente ricorrendo alla surroga del mutuo attraverso “Trasforma Mutuo“, un’opzione che oltre ad essere completamente gratuita per il cliente (i costi notarili e le spese di istruttoria e di perizia sono interamente a carico della Banca) offre anche la possibilità di ottenere una liquidità extra allo stesso tasso previsto per la portabilità del mutuo originario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>