Cambio euro dollaro 01 agosto 2011

di Stefania Russo Commenta

Nel corso della seduta asiatica il dollaro ha recuperato terreno nei confronti dello yen e del franco svizzero, andando così a recuperare le perdite..

Nel corso della seduta asiatica il dollaro ha recuperato terreno nei confronti dello yen e del franco svizzero, andando così a recuperare le perdite registrate nei giorni scorsi per via dei timori relativi ad un possibile default degli Stati Uniti, timori che però sono completamente svaniti poche ore fa.

A risollevare l’andamento del biglietto verde è stato infatti l’annuncio arrivato nel corso della notte dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che ha finalmente comunicato il raggiungimento di un accordo da parte dei leader repubblicani e di quelli democratici.


L’accordo, che per evitare il default sarebbe dovuto arrivare entro il 2 agosto, come ha anticipato Obama prevede un taglio di circa 1.000 miliardi di dollari nel corso dei prossimi dieci anni.

[LEGGI] PREVISIONE TASSI DI INTERESSE 2011, NUOVO RIALZO A NOVEMBRE

Al contrario di quanto accaduto per le altre valute, che dopo l’annuncio hanno perso terreno nei confronti del dollaro, l’euro è riuscito a mantenere la sua posizione contro il biglietto verde, nonostante il permanere dei timori sulla crisi del debito sovrano che ha colpito alcuni paesi della zona euro e nonostante nel corso degli ultimi giorni diverse agenzie di rating hanno espresso parere negativo sul nuovo piano di salvataggio a favore della Grecia.

Poco dopo le otto di stamane il cambio euro dollaro tratta a 1,4396, il cambio euro sterlina a 0,8755, il cambio euro yen a 111,91, il cambio franco svizzero a 1,1432, il cambio euro dollaro australiano a 1,3021 e il cambio euro dollaro canadese a 1,3687.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>