Cambio euro dollaro 05 luglio 2011

di Stefania Russo Commenta

Nel corso della seduta asiatica l'euro si è allontanato dai livelli massimi raggiunti ieri nei confronti del dollaro: poco prima delle otto di stamane...

Nel corso della seduta asiatica l’euro si è allontanato dai livelli massimi raggiunti ieri nei confronti del dollaro: poco prima delle otto di stamane, infatti, quota a 1,4471/73 dalla precedente chiusura newyorkese a 1,4540.

Secondo la maggior parte degli analisti il calo della divisa europea è da attribuire in larga parte al calo della propensione al rischio da parte degli investitori cinesi per via della notizia riportata da alcuni media del paese, secondo cui presto a Pechino verrà attutato un rialzo dei tassi di interesse.


A questo bisogna poi aggiungere le dichiarazioni dell’agenzia di rating Moody’s, secondo cui il problema inerente ai debiti dei governi locali cinesi potrebbe rivelarsi più grave rispetto a quanto stimato in precedenza.

I timori degli investitori, dunque, hanno influito negativamente sull’andamento della moneta europea, sostenendo invece il rialzo del dollaro. Secondo gli analisti, tuttavia, l’euro è destinato a recuperare terreno nei confronti del biglietto verde alla luce dell’atteso rialzo dei tassi di interesse da parte della Bce in occasione della riunione che si terrà tra pochi giorni.

BCE PREVEDE RIALZO TASSI DI INTERESSE A LUGLIO 2011

Poco dopo le 8:30 il cambio euro dollaro tratta a 1,4462, il cambio euro sterlina a 0,903, il cambio euro yen a 117,25, il cambio euro franco svizzero a 1,2277, il cambio euro dollaro canadese a 1,3916 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3547.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>