Cambio euro dollaro 06 maggio 2011

di Stefania Russo Commenta

La decisione della Bce di mantenere invariati all'1,25% i tassi di interesse e le parole pronunciate dal presidente Jean Claude Trichet nel corso della consueta conferenza...

La decisione della Bce di mantenere invariati all’1,25% i tassi di interesse e le parole pronunciate dal presidente Jean Claude Trichet nel corso della consueta conferenza stampa che ha seguito la riunione, e che hanno lasciato intendere un nuovo rialzo dei tassi di interesse a luglio 2011 e non in occasione della riunione di giugno, hanno provocato ieri un calo dell’euro nei confronti del dollaro, che è sceso a 1,4510 dollari, ovvero il livello più basso dell’ultima settimana.

Stamane la divisa europea segna un lieve rialzo nei confronti del biglietto verde (+0,15%) e intorno alle 8:00 ora italiana raggiunge quota 1,4565/68 dollari.


Al contrario, invece, gli analisti avevano previsto che se Trichet nel corso della conferenza stampa avesse lasciato intendere un ulteriore rialzo dei tassi di interesse già a giugno è probabile che il cambio euro dollaro avrebbe entro breve oltrepassato la soglia di 1,49.

Se ieri gli occhi dei dealer erano tutti puntati sulla conferenza stampa di Trichet, oggi c’è invece grande attesa per la diffusione dei dati sull’occupazione USA. le previsioni parlano di un tasso di disoccupazione mensile costante all’8,8%.

Intorno alle 9:30 il cambio euro dollaro si attesta a 1,4563, il cambio euro sterlina a 0,8876, il cambio euro yen a 117,19 e il cambio euro franco svizzero a 1,2667.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>