Cambio euro dollaro 21 giugno 2011

di Stefania Russo Commenta

L'euro recupera leggermente nei confronti dell'euro e delle altre principali valute di riferimento dopo l'intensificarsi della convinzione..

L’euro recupera leggermente nei confronti dell’euro e delle altre principali valute di riferimento dopo l’intensificarsi della convinzione che l’Unione europea riuscirà a trovare il modo per evitare il default della Grecia.

La divisa europea, infatti, ha iniziato a guadagnare terreno ieri subito dopo l’annuncio fatto da Klaus Regling, numero uno dell’European Financial Stability Facility, che ha comunicato un potenziamento a breve del fondo di garanzia europeo fino a 780 miliardi di euro dagli attuali 440 miliardi.


Poco prima delle otto di stamane il cambio euro dollaro tratta a 1,4345 contro 1,4305 della chiusura di ieri, dopo il livello massimo di seduta toccato stanotte a 1,4385.

Anche prime dell’annuncio di Regling diversi analisti si erano detti certi che l’Europa avrebbe senza dubbio trovato il modo per aiutare la Grecia e che lo slittamento della quinta tranche di aiuti annunciato ieri era solo un modo per fare pressione sul parlamento affinchè questo approvasse il piano di austerità predisposto dal governo. Ed è proprio sul parlamento di Atene che oggi sono puntati gli occhi dell’Europa intera, dal momento che oggi sarà chiamato ad esprimere il voto di fiducia sul primo ministro Papandreou, oltre che sul piano di austerità alla cui approvazione sarebbe subordinata la concessione di aiuti.

Poco dopo le 8:00 il cambio euro sterlina tratta a 0,8846, il cambio euro yen a 115,16, il cambio euro franco svizzero a1,2107, il cambio euro dollaro canadese a 1,4045 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3578.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>