Cripto: forti oscillazioni per il 19 novembre

di Daniele Pace Commenta

Il mercato delle criptovalute sta registrando forti oscillazioni questa domenica, come quasi tutti i fine settimana. È infatti il week end si registra sempre qualcosa di forte, per e principali cripto, e se non sono le oscillazioni, comunque gli spread aumentano sempre. D’altra parte è l’unico mercato aperto 24 ore su 24, e il sabato e la domenica molti si sono scoperti investitori di queste nuove currency che possono far guadagnare anche il 30 per cento in solo giorno, cosa che con le valute tradizionali e le azioni è impossibile.

Oggi si registra un nuovo crollo del Bitcoin cash, dopo la straordinaria performance di ieri che lo aveva portato a +33%. Attualmente sta perdendo quasi il 6%, portando così l’oscillazione in due giorni a nuovi forti guadagni e perdite. Stabile il Bitcoin classico, tornato sopra quota 7700 dollari, mentre a fare la voce grossa è l’Ethereum, che guadagna quasi il 5 per cento.

In ripresa Ripple, che dopo il forte guadagno di qualche giorno fa (+30%) per l’annuncio di un’apertura dei pagamenti con questa cripto da parte di American Express, aveva iniziato a perdere terreno, ridimensionandosi con lievi ma costanti perdite. Oggi è di nuovo in attivo e si stabilizza appena sotto quota 0,23 dollari. Cade Dash fino al 5% per poi recuperare 3 punti, mentre salgono LTC e ETC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>