Forex euro/dollaro torna sotto 1,31 dopo asta Bonos negativa

di ND82 Commenta

Quando ormai sono passate più di tre ore dall’apertura delle piazze finanziarie europee, è in corso un’inversione del trend sul tasso di cambio euro/dollaro a seguito dell’asta poco convincente dei Bonos spagnoli. Il cambio euro/dollaro è tornato sotto quota 1,31

Quando ormai sono passate più di tre ore dall’apertura delle piazze finanziarie europee, è in corso un’inversione del trend sul tasso di cambio euro/dollaro a seguito dell’asta poco convincente dei Bonos spagnoli. Il cambio euro/dollaro è tornato sotto quota 1,31, dopo che in mattinata era risucito a toccare il massimo più alto dal 19 ottobre scorso 1,3126. Dai top intraday è avvenuta una brusca inversione del trend fino a 1,3080. Sul Forex l’euro perde quota contro tutte le principali valute.

A deteriorare il quadro tecnico della moneta unica è stata l’asta dei Bonos spagnoli di breve-medio periodo. Il Tesoro spagnolo non è riuscito a fare il pieno in quest’asta, collocando solo 4,25 miliardi di euro di titoli di stato rispetto ai 4,5 miliardi previsti. In dettaglio sono stati emessi Bonos a 10 anni per 1,1 mliardi a un tasso del 5,29% contro il 5,458% dell’asta precedente. Piazzati anche bond scadenza ottobre 2015 e bond scadenza giugno 2019.

SPREAD BTP-BUND OBIETTIVO 287 PUNTI SECONDO MONTI

I tassi si confermano in discesa, ma il mancato sold-out ha fatto scattare le vendite sui Bonos sul mercato secondario dei titoli di stato. Lo spread spagnolo è salito a 403 punti base, mentre lo spread Btp-Bund torna a 310 punti base. Il risultato in chiaroscuro dell’asta spagnola ha fatto scattare le vendite sull’euro, che negli ultimi giorni era stato un vero e proprio schiaccia-sassi contro le major currencies.

COME INVESTIRE NEL FOREX

Sul Forex il cambio euro/dollaro potrebbe iniziare a mettere in piedi un fisiologico ritracciamento, in attesa dei dati macro americani del pomeriggio (in particolare, i nuovi occupati Adp) ma soprattutto della riunione della BCE di domani (possibile un taglio dei tassi allo 0,5%). Il pullback del cambio euro/dollaro potrebbe proseguire fino a 1,3050 o addirittura fino a 1,3020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>