Previsioni Euro Dollaro 3 aprile 2012

di ND82 Commenta

Il tasso di cambio euro/dollaro continua a muoversi all’interno di un trading range compreso tra 1.3380 e 1.3250. Ieri le quotazioni sono state nuovamente respinte sull’area di resistenza compresa tra 1.3375 e 1.3380

Il tasso di cambio euro/dollaro continua a muoversi all’interno di un trading range compreso tra 1.3380 e 1.3250. Ieri le quotazioni sono state nuovamente respinte sull’area di resistenza compresa tra 1.3375 e 1.3380. Da qui è partita una forte pressione in vendita, che ha riportato i prezzi sulla key-area di 1.3280. Continuano, dunque, gli alti e bassi sul cambio che si ripetono ininterrottamente ormai da almeno una settimana. Si tratta di movimenti erratici che mettono in evidenza uno stato di incertezza tra gli investitori, a seguito del ritorno dei timori sul debito dei paesi periferici europei.

Nonostante il potenziamento del firewall anti-crisi a 800 miliardi di euro, approvato nel week-end al vertice informale dell’Ecofin a Copenaghen, l’euro resta sotto pressione. Nella prima parte della seduta di ieri, la moneta unica europea ha sofferto tantissimo contro tutte le valute e in particolar modo contro lo yen. Se oggi i mercati dovessero proseguire il rimbalzo iniziato ieri, anche euro/dollaro dovrebbe orientarsi verso l’alto con movimenti sopra quota 1.33.

EURO DOLLARO A 1.38 A FINE 2012 SECONDO JP MORGAN PRIVATE BANK

Da un punto di vista tecnico, è possibile un test della resistenza di 1.3350 e un allungo ulteriore fino alla major resistence area di 1.3375-80. Tuttavia, ancora una volta è atteso un ridimensionamento delle quotazioni a contatto con questi key-levels. Di converso, un breakout esplosivo rialzista di 1.3380 cambiarebbe completamente lo scenario: il cambio potrebbe ambire nel giro di pochi giorni al raggiungimento dei top di fine febbraio scorso di 1.3485. Una chiusura daily inferiore a 1.3250, invece, aprirebbe le porte a un bearish trend di breve periodo con target 1.3150 prima e 1.30 poi.

EURO VA SVALUTATO DEL 30% NEL 2012 SECONDO ROUBINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>