Sterlina segnale short sotto 1,52 dollari

di ND82 Commenta

Sul mercato forex gli investitori hanno nuovamente messo sotto tiro la sterlina, dopo che il Regno Unito perde rating Tripla A di Fitch sul finire della scorsa settimana

inghilterra

Sul mercato forex gli investitori hanno nuovamente messo sotto tiro la sterlina, dopo che il Regno Unito perde rating Tripla A di Fitch sul finire della scorsa settimana. L’agenzia di rating ha deciso di tagliare la sua valutazione sul merito di credito di Londra ad “AA+” da “AAA”, mantenendo però un outlook “stabile”. Il paese soffre di una grave debolezza economica e le prospettive restano incerte. Inoltre, c’è preoccupazione per la tenuta delle finanze pubbliche, visto che sia il debito che il deficit di bilancio sono attesi in crescita nei prossimi mesi.

Sul forex la sterlina è stato subito attaccata dagli speculatori, che hanno favorito la discesa del pound fino alla soglia psicologica di 1,52. A questo punto, considerando il mix di fattori fondamentali e tecnici, c’è la possibilità che si concretizzi un segnale short sotto 1,52 dollari. Il cable potrebbe, quindi, approfondire con decisione questa fase discendente spingendosi verso il supporto giornaliero di 1,50.

REGNO UNITO: RATING AAA TAGLIATO DA MOODY’S

Ad ogni modo bisogna sottolineare che c’è una forte presenza di compratori in area 1,52 – 1,5220, per cui la sterlina potrebbe ancora mantenere queste posizioni nel brevissimo periodo. In caso di discesa sotto 1,52, invece, dovrebbero scattare molti stop loss posizionati proprio sotto questo livello tecnico e aumentare le posizioni short degli investitori professionisti.

Il cable dovrebbe a quel punto scendere fino a 1,50. Se il trend ribassista dovesse consolidarsi sotto 1,52, i prezzi potrebbero allungare ancora verso il basso in caso di discesa sotto 1,50. Il target di medio periodo diventerebbe 1,48 prima e 1,46 poi. In caso di rimbalzo tecnico di breve periodo, le resistenze poste a 1,5250 prima e 1,5280 poi non dovrebbero consentire particolari movimenti rialzisti del cambio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>