Investire con un piano di accumulo a rate

di Stefania Russo 1

Il livello relativamente basso delle quotazioni dei titoli azionari rende l'attuale situazione finanziaria particolarmente favorevole..

Il livello relativamente basso delle quotazioni dei titoli azionari rende l’attuale situazione finanziaria particolarmente favorevole per un cosiddetto Pac, ossia un piano di accumulo a rate, una forma di investimento a lungo termine che ha come obiettivo la costruzione di un capitale investendo in azioni piccole somme di denaro ogni mese per un tot di anni.

La congiuntura più favorevole per iniziare un investimento di questo tipo si è verificata due anni fa, quando i mercati hanno raggiunto livelli minimi, tuttavia anche quella attuale è una situazione favorevole in quanto le quotazioni non sono ancora troppo elevate.


Se le quotazioni dei valori azionari sono basse, infatti, è possibile acquistare un ammontare superiore di titoli in modo tale da godere di un beneficio maggiore nel momento in cui le quotazioni registreranno un nuovo rialzo. La fase di mercato durante la quale si inizia un Pac, tuttavia, perde importanze a mano a mano che cresce la durata del piano, in quanto maggiore è la durata del Pac e tanto minore è l’importanza delle condizioni iniziali di mercato.

Trattandosi di una forma di investimento a lungo termine il consiglio è quello di puntare su un fondo globale, in modo tale da riuscire a cogliere i trend rialzisti a prescindere da dove si presentano. Bisogna inoltre tener presente che il rendimento dell’investimento dipende non solo dalle performance dei titoli ma anche dall’andamento del mercato dei cambi, per cui se si hanno dubbi in merito è possibile optare per i fondi che eliminano il rischio valutario, in quanto in questo caso le performance riflettono unicamente l’andamento dell’indice o dei titoli in cui il fondo è investito, anche se eliminando parte del rischio è ovvio che si ottengono performance minori.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>