Investire nel settore del tabacco nel 2013

di Stefania Russo Commenta

Gli analisti di UBS in un recente report hanno fornito la loro valutazione su alcuni titoli azionari del settore del tabacco...

500_ubs-bank

Gli analisti di UBS in un recente report hanno fornito la loro valutazione su alcuni titoli azionari del settore del tabacco, un comparto che nel corso degli ultimi mesi ha risentito pesantemente del calo dei consumi in Occidente.

Tuttavia, secondo gli esperti, considerando la capacità dei produttori di generare cash, il gap che si è creato nel corso degli ultimi mesi è destinato ad essere colmato nel breve periodo. Di seguito la valutazione degli analisti della banca d’affari svizzera su sette titoli del settore del tabacco.


Altria: sulla società statunitense, che capitalizza 74,2 miliardi di dollari, gli analisti hanno rating “buy” e un target price di 38 dollari, con un ritorno totale del 23,6% e un p/e di 15,7 nel 2013 e di 14,9 nel 2014.

Bat: il gruppo inglese capitalizza 71,7 miliardi di sterline, con un ritorno totale a un anno del 27,8%. Il target price è 4.050 pounds, mentre il rendimento stimato della cedola è 4% nel 2013 e 4,4% nel 2014.

Imperial: alla società inglese, che capitalizza 23,3 miliardi di sterline, gli analisti hanno attribuito un prezzo obiettivo di 2.660 pounds e rating “buy”. Il titolo ha reso in un anno il 4,2%, il p/e (prezzo/utile) è 11 nel 2013 e 10,3 nel 2014, mentre il dividend yield stimato è 5,1% nel 2013 e 5,6% nel 2014.

Japan Tobacco: in un anno ha reso ben l’83,3% e presenta ancora un buon potenziale in vista di target di 4.300 yen contro un prezzo attuale di 3.790 yen. Il rendimento del dividendo è stimato al 2,6% nel 2013 e al 3,3% nel 2014.

Lorillard: alla società Usa, che capitalizza 16,8 miliardi di dollari, è stato attribuito rating “buy” e un prezzo obiettivo di 50 dollari. Il p/e è 13,8 nel 2013 e 12,6 nel 2014.

Philip Morris: al colosso americano capitalizza 155 miliardi di dollari è stato assegnato un prezzo obiettivo di 92 dollari e rating “neutral”. Il titolo in un anno ha reso il 15,5%, presenta un p/e di 17,2 nel 2013 e 15,7 nel 2014, mentre il dividend yield è 3,7% nel 2013 e 4% nel 2014.

Reynolds: A gruppo americano, che capitalizza 27 miliardi di dollari, è stato attribuito un prezzo obiettivo di 44 dollari e rating “neutral”. Il titolo, che in un anno ha reso il 27,4%, ha un p/e di 15,8 nel 2013 e 15,5 nel 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>