Oro fin dove arriverà nel 2013?

di ND82 Commenta

L’oro si appresta a chiudere il suo dodicesimo anno consecutivo in guadagno, anche se la performance del 2012 alla fine dovrebbe essere la peggiore degli ultimi quattro anni

L’oro si appresta a chiudere il suo dodicesimo anno consecutivo in guadagno, anche se la performance del 2012 alla fine dovrebbe essere la peggiore degli ultimi quattro anni. Dopo aver toccato il massimo più alto di sempre a 1.921 dollari l’oncia nel settembre 2011, le quotazioni dell’oro hanno vissuto alti e bassi in un periodo caratterizzato da una maggiore espansione monetaria delle grandi banche centrali mondiali e dalla crisi dei debiti sovrani europei. Dopo aver toccato il minimo più basso degli ultimi 4 mesi a 1.635 dollari, l’oro ha messo a segno un rimbalzo tecnico.

Le quotazioni del metallo giallo sono tornate fin sora 1.650 dollari, in un contesto caratterizzato da maggiore volatilità di breve periodo. Il 2012 dovrebbe così chiudersi con una quotazione compresa tra 1.645 dollari e 1.655 dollari l’oncia. Ad inizio 2013 l’oro quotava a 1.568 dollari, per cui potrebbe terminare il 2012 con una performance compresa tra il 5% e il 5,5%.

ORO: IL 2012 SARA’ IL PEGGIOR ANNO DAL 2008

Tuttavia, molti analisti e gestori internazionali ritengono che il metallo giallo possa ancora stupire nei prossimi mesi, grazie ad alcune sue caratteristiche uniche come la mancanza di rischio di credito, la grande liquidità e la protezione dall’aumento dell’inflazione. Nomura e Commerzbank credevano che già entro fine 2012 l’oro potesse superare quota 2.000 dollari. Secondo Bank of America Merrill Lynch l’oro raggiungerà 2.000 dollari a metà 2013 e 2.400 dollari entro fine 2014.

PREVISIONI PREZZO ORO 2013 TAGLIATE DA BNP PARIBAS

Secondo Deutsche Bank l’oro salirà fino a 2.200 dollarinel 2013, ma c’è che come Hsbc ritiene che il metallo prezioso possa salire fino a 3.000 dollari nei prossimi anni. Il rischio maggiore nell’investimento in oro è che possa diventare una scommessa a senso unico: i piccoli risparmiatori potrebbero essere le vittime di una potenziale bolla dell’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>