Previsioni prezzo argento 2013-2014

di Stefania Russo Commenta

Le prospettive sull'argento per l'anno in corso sono senza dubbio positive. Gli analisti di Morgan Stanley hanno infatti...

Le prospettive sull’argento per l’anno in corso sono senza dubbio positive. Gli analisti di Morgan Stanley hanno infatti incluso il metallo tra le materie prime su cui investire nel 2013, in quanto a loro avviso il prezzo sarà trainato dall’aumento di quello dell’oro e in alcune particolari fasi di mercato arriverà a segnare un rialzo addirittura superiore a quello del metallo giallo.

Dello stesso parere anche gli analisti di HSBC, che hanno comunicato di aver rivisto al rialzo le stime sul prezzo dell’argento da 32 a 33 dollari l’oncia nel 2013, nonché quelle per il 2014 da 28 a 31 dollari l’oncia.


Gli analisti hanno spiegato di aver ritpoccato le loro previsioni poiché sono migliorate le aspettative sulla domanda industriale e sugli acquisti di monete e lingotti in metalli preziosi, inoltre è attesa una stabilizzazione del settore gioielleria che dovrebbe influire positivamente sull’andamento del prezzo del metallo. Al riguardo avrà un ruolo centrale l’incremento della produzione industriale nei Paesi considerati tra principali utilizzatori dell’argento, tra i quali figurano ai primi posti la Corea del Sud, Taiwan, la Cina e gli Stati Uniti.

Tuttavia, secondo gli analisti, ad influire positivamente sull’andamento del prezzo dell’argento, oltre all’aumento della domanda fisica, sarà anche l’atteso incremento della domanda proveniente dagli Etf ed Etc legati all’argento, sulla scia del successo degli Etc sull’oro.

Sempre a causa della crescente domanda, si prevede che il surplus di argento a livello mondiale scenderà solo nel 2013 a 188 milioni di once dai 210 milioni di once del 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>