Bilancio Astaldi primo semestre 2011

di Stefania Russo Commenta

Astaldi ha archiviato il primo semestre dell'anno con un utile netto pari a 35,026 milioni di euro, in rialzo del 12,4% rispetto ai 31,155 milioni...

Astaldi ha archiviato il primo semestre dell’anno con un utile netto pari a 35,026 milioni di euro, in rialzo del 12,4% rispetto ai 31,155 milioni registrati nello stesso periodo dell’anno precedente e sostanzialmente in linea con le stime degli analisti, che per la società di costruzioni avevano previsto in media un utile netto pari a 35 milioni di euro.

I ricavi totali sono cresciuti del 14,3% a 1,12 miliardi rispetto ai 982,3 milioni registrati nei primi sei mesi del 2010, un risultato che si colloca al di sopra delle previsioni degli analisti, che avevano stimato in media ricavi pari a 1,061 miliardi. In questo caso l’ottima performance è stata ricondotta sia alla buona diversificazione geografica e settoriale del portafoglio lavori sia alla buona qualità degli ordini in esecuzione.


Nel periodo in esame l’Ebitda ha registrato una crescita del 6% a 119,6 milioni di euro, mentre l’Ebit è cresciuto del 9,4% a 94,9 milioni, superando quindi i 92 milioni previsti in media dagli analisti.

[LEGGI] DIVIDENDO ASTALDI 2010, PAGAMENTO 2011

L’amministratore delegato del gruppo, Stefano Cerri, ha commentato i risultati semestrali sottolineando come, nonostante le difficili condizioni di mercato, i dati registrati forniscono delle indicazioni molto precise riguardo al raggiungimento degli obiettivi economico-patrimoniali che il gruppo mira a realizzare alla fine dell’esercizio in corso. Cerri ha inoltre evidenziato le potenzialità di crescita del gruppo nel corso dei prossimi mesi soprattutto grazie al nuovo impulso derivante dall’ingresso del gruppo nel mercato delle concessioni autostradali e aeroportuali in Italia e all’estero.

[LEGGI] QUOTAZIONE ASTALDI IN RIALZO PER CONTRATTO ROMANIA

I risultati realizzati nel corso della prima metà dell’anno, insieme all’ottimismo e al giudizio positivo arrivato dagli analisti, hanno influito positivamente sull’andamento della quotazione in Borsa, che a Piazza Affari segna un rialzo dello 0,26% a 3,82 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>