Dividendo Lottomatica 2010, pagamento 2011

di Stefania Russo Commenta

Nessun dividendo in contanti, ma solo l'assegnazione di 1 azione propria ogni 50 azioni possedute a partire dal 26 maggio 2011, con stacco..

Nessun dividendo in contanti, ma solo l’assegnazione di 1 azione propria ogni 50 azioni possedute a partire dal 26 maggio 2011, con stacco della cedola in data 23 maggio 2011. E’ questa, dunque, la proposta che il Consiglio di amministrazione di Lottomatica ha deciso di sottoporre all’assemblea degli azionisti dopo aver esaminato e approvato i risultati realizzati dal gruppo nel corso del 2010.

Durante lo scorso anno, in particolare, Lottomatica ha realizzato un utile netto in pareggio rispetto ai 68,1 milioni del 2009, un risultato che l’azienda ha ricondotto alle svalutazioni dell’avviamento (48,4 milioni di euro circa), agli oneri associati al rifinanziamento del debito completato a dicembre 2010 (55,7 milioni) e alle perdite sui cambi (41,4 milioni di euro circa).


I ricavi, al contrario, sono aumentati del 6,3% a 2,31 miliardi, così come pure l’Ebitda che ha segnato un rialzo del 3,6% a 812,2 milioni di euro.

Il gruppo ha fatto sapere che si tratta di risultati in linea con quelle che erano le attese, mentre per quanto riguarda i primi mesi del 2011 è stata registrata una performance positiva soprattutto grazie al buon andamento del 10eLotto, al lancio dei nuovi Gratta&Vinci e ad alcuni numeri ritardatari che hanno contribuito ad incrementare le giocate del periodo. Sulla base di queste premesse, dunque, il gruppo ha fatto sapere di attendere per il 2011 un incremento del free cash flow.

A Piazza Affari la quotazione Lottomatica segna in tarda mattinata un rialzo del 3,44% a 12,34 euro.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>