Rating e target price Luxottica tagliato dagli analisti

di Stefania Russo Commenta

All'indomani della trimestrale Luxottica gennaio marzo 2011, la quotazione della società attiva nel settore dell'occhialeria registra...

All’indomani della trimestrale Luxottica gennaio marzo 2011, la quotazione della società attiva nel settore dell’occhialeria registra un calo di quasi un punto percentuale, sulla scia delle valutazioni negative arrivate da buona parte degli analisti.

Nonostante i risultati siano tutto sommato positivi, la maggior parte degli analisti ritiene infatti che si tratta di risultati in linea con le previsioni e già scontati nell’attuale valutazione del titolo. Per questo motivo stamane diverse banche d’affari hanno rivisto al ribasso la loro valutazione sul titolo.


Tra queste figura Bank of America-Merrill Lynch, che ha tagliato il rating sul titolo da “neutral” da “buy” lasciando invariato il target price mentre, al contratrio, Banca Akros ed Equita hanno leggermente abbassato il target price. La prima, in particolare, ha tagliato il prezzo obiettivo portandolo a 25,5 euro da 26 euro, mentre la seconda a 25,8 euro dai precedenti 26,3 euro.

Equita, in particolare, ha motivato la sua decisione spiegando che i risultati del primo trimestre sono risultati in linea con le attese, mentre la performance nel wholesale è risultata addirittura migliore delle attese. Secondo le stime dell’agenzia, dunque, l’unico elemento negativo è l’andamento del cambio euro dollaro e che probabilmente avrà un impatto negativo sull’utile netto del 3-4%.

Dall’inizio dell’anno, ricordiamo, la quotazione Luxottica è scesa in Borsa dell’1,6%, dopo un guadagno del 26% nel 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>