Titolo Fiat sospeso per eccesso di ribasso

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari stamani il titolo Fiat è stato sospeso per eccesso di ribasso sulla scia delle notizie negative degli ultimi giorni...

A Piazza Affari stamani il titolo Fiat è stato sospeso per eccesso di ribasso sulla scia delle notizie negative degli ultimi giorni.

Il calo del titolo della casa automobilistica torinese è infatti stato ricondotto dagli analisti non solo ai timori generali degli investitori su una possibile recessione a livello globale ma anche alle notizie arrivate nel corso degli ultimi giorni, tra cui figura il calo delle immatricolazioni in Italia durante lo scorso mese e il calo delle immatricolazioni in Brasile nei primi 15 giorni di agosto.


Come se non bastasse, inoltre, nei giorni scorsi il titolo Fiat ha risentito delle dichiarazioni di Ratan Tata rilasciate nel corso di un’intervista pubblicata su Il Sole 24 Ore e in cui auspicava una modifica agli accordi oggetto della joint venture siglata con Fiat alla luce del mancato raggiungimento degli obiettivi prefissati, nonché delle dichiarazioni rilasciate da parte di Laura Soave, responsabile del marchio Fiat negli Stati Uniti, che ha annunciato il probabile mancato raggiungimento da parte di Chrysler degli obiettivi prefissati per il 2011.

[BILANCIO FIAT SPA SECONDO TRIMESTRE 2011]

In tarda mattina il titolo Fiat segna una flessione del 3,19% a 4,192 euro.

TITOLO FIAT INDUSTRIAL

La situazione è analoga anche per il titolo Fiat Industrial, che al momento cede oltre cinque punti percentuali a 5,76 euro. In questo caso, oltre alla perdita di fiducia da parte degli investitori, ad influire negativamente è stato soprattutto il comunicato diffuso da John Deere, gruppo statunitense principale concorrente di Cnh del gruppo Fiat Industrial. Nonostante gli ottimi risultati realizzati nel corso del secondo trimestre dell’anno, il gruppo ha comunque mostrato una certa cautela per la restante parte dell’anno.

[BILANCIO FIAT INDUSTRIAL SECONDO TRIMESTRE 2011]

Secondo gli analisti, dunque, la visione prudente espressa dal gruppo Usa supporta una visione negativa su Cnh e quindi su Fiat Industrial.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>