Trimestrale Intesa Sanpaolo gennaio marzo 2011

di Stefania Russo Commenta

Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato il resoconto intermedio consolidato al 31 marzo 2011, dal quale emerge...

Il Consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha approvato il resoconto intermedio consolidato al 31 marzo 2011, dal quale emerge un utile netto pari a 661 milioni di euro, ossia in crescita del 30,9% rispetto ai 505 milioni registrati nel corso dell’ultimo trimestre 2010 ma in flessione del 3,9% rispetto ai 688 milioni realizzati nel corso dello stesso periodo dello scorso anno.

L’utile netto consolidato normalizzato, ossia calcolato escludendo le principali componenti non ricorrenti, è invece risultato pari a 762 milioni di euro, ossia in crescita del 57,1% rispetto ai 485 milioni del precedente trimestre e del 7,3% rispetto ai 710 milioni del primo trimestre 2010.


Il risultato al lordo delle imposte si è attestato a 1.267 milioni di euro, registrando così un incremento del 35,1% rispetto ai 938 milioni registrati nel corso del quarto trimestre 2010 e dell’8,8% rispetto ai 1.165 milioni del primo trimestre 2010.

Il risultato della gestione operativa si è attestato a 1.963 milioni di euro, ossia in crescita del 15,1% rispetto ai 1.705 milioni del quarto trimestre 2010 e in flessione dell’1,7% rispetto ai 1.996 milioni del primo trimestre 2010. A livello patrimoniale, invece, i crediti verso la clientela hanno toccato quota 376 miliardi di euro, ossia in crescita dell’1,8% rispetto al 31 marzo 2010; il complesso dei crediti deteriorati ammonta a 20.833 milioni di euro, ossia in diminuzione rispetto ai 20.973 milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente, mentre la raccolta diretta ammonta a 418 miliardi, in flessione dell’ 1,7% rispetto al 31 dicembre 2010 e del 3% rispetto al 31 marzo 2010.

Per quanto riguarda i coefficienti patrimoniali, al 31 marzo 2011 il Core Tier 1 ratio si è attestato all’ 8,2%, il Core Tier 1 ratio proforma al 9,8%, il Tier 1 ratio al 9,7% e il Tier 1 ratio proforma all’11,3%.

A Piazza Affari poco dopo la diffusione dei risultati trimestrali la quotazione Intesa Sanpaolo segna una flessione dell’1,62% a 2,07 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>