Giudizio analisti titolo Telecom Italia novembre 2011

di Stefania Russo Commenta

Nei giorni scorsi Telecom Italia ha reso noti i risultati registrati nel corso dell'ultimo trimestre, che ricordiamo è stato...

Nei giorni scorsi Telecom Italia ha reso noti i risultati registrati nel corso dell’ultimo trimestre, che ricordiamo è stato archiviato con ricavi in crescita del 12,6% a 7,51 miliardi di euro e un utile netto in aumento del 32,7% a 807 milioni.

Contestualmente sono state rese note le previsioni per l’esercizio in corso, che dovrebbe chiudersi con un Ebitda a 12,2 miliardi di euro e un Ebit a 3,25 miliardi, nonché con una riduzione dell’indebitamento rispetto ai 29,9 miliardi registrati al 30 settembre 2011.

DIVIDENDO TELECOM ITALIA 2012 POSSIBILE TAGLIO SECONDO GLI ANALISTI

Secondo i vertici del gruppo, dunque, il trend positivo dovrebbe continuare anche nel corso della restante parte dell’anno e, salvo il verificarsi di eventi al momento non prevedibili, anche durante l’intero 2012.

Per quanto riguarda l’andamento del titolo, diversi analisti scommettono sul positivo andamento della quotazione. Tra le banche d’affari che hanno rating “buy” sul titolo figurano Deutsche Bank, secondo cui non è giustificabile il fatto che il titolo tratti ad uno sconto sul settore di circa il 25%, e Ubs, che invece ha spiegato di apprezzare il trend positivo registrato dal gruppo sul mercato domestico e in Brasile.

TELECOM ITALIA CONFERMA POLITICA DIVIDENDI

Gli analisti di Intermonte hanno invece ribadito rating “outperform” sul titolo i quanto ritengono che sia sottovalutato e che appartenga ad un comparto difensivo, mentre Equita è recentemente passata da “reduce” a “hold” per via dei progressi registrati nel terzo trimestre. Lo stesso miglioramento delle performance ha spinto Banca Akros a rivedere il suo giudizio da “hold” ad “accumulate”, mentre gli analisti di Kepler nel confermare rating “hold” hanno sottolineato la forte esposizione dell’azienda al difficile contesto macroeconomico del mercato domestico. Le stesse preoccupazioni hanno spinto Nomura a confermare rating “reduce”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>