Intesa Sanpaolo acquisisce 51% di Monte Parma

di Stefania Russo Commenta

Intesa Sanpaolo ha fatto sapere di aver firmato un accordo in forza del quale acquisirà da Fondazione Monte di Parma il 51% del capitale..

Intesa Sanpaolo ha fatto sapere di aver firmato un accordo in forza del quale acquisirà da Fondazione Monte di Parma il 51% del capitale sociale di Banca Monte Parma verso un corrispettivo pari a 159 milioni di euro.

L’accordo, inoltre, prevede che il Gruppo Intesa Sanpaolo sottoscriva un aumento di capitale di Banca Monte Parma pari a 75 milioni di euro che verrà attuato mediante l’emissione di azioni ordinarie.


Lo stesso accordo, inoltre, prevede la possibilità per i soci che hanno stipulato assieme a Fondazione Monte di Parma il patto parasociale esistente (i cosiddetti “Pattisti”) di esercitare il diritto loro riconosciuto dal patto stesso. In altre parole in questo caso il Gruppo Intesa Sanpaolo dovrà acquistare le azioni dei “Pattisti” alle condizioni previste dal patto.

La conclusione dell’operazione, tuttavia, è subordinata all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, secondo le prime stime l’eventuale perfezionamento dell’accordo avrà un impatto di massimo 7 centesimi di punto per il coefficiente patrimoniale Core Tier 1 del Gruppo.

Al 30 giugno 2010 Banca Monte Parma vantava una raccolta diretta pari a circa 2,3 miliardi di euro, una raccolta indiretta pari a circa 2,3 miliardi, impieghi pari a circa 2,7 miliardi e un patrimonio netto di 156 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>