A2A possibile cessione Coriance e riduzione indebitamento

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari il titolo A2A segna stamane un rialzo di oltre sei punti percentuali sulla scia della notizia secondo cui la...

A Piazza Affari il titolo A2A segna stamane un rialzo di oltre sei punti percentuali sulla scia della notizia secondo cui la società quotata sul listino milanese avrebbe ricevuto un’offerta vincolante da KKR Global Infrastructure Investors per la vendita del 100% della società francese Coriance verso un corrispettivo pari a 76,5 milioni di euro.

Coriance, ricordiamo, è stata acquistata circa quattro anni fa da A2A e dal 2008 ad oggi è riuscita ad incrementare il suo giro d’affari del 50% circa. Lo scorso anno, in particolare, è stato archiviato con un fatturato di circa 100 milioni di euro e un margine operativo lordo di 17,6 milioni.


Dunque, l’andamento del business procede bene e la società continua a crescere. Nonostante questo, tuttavia, gli analisti sono concordi nel ritenere che con ogni probabilità A2A deciderà di accettare l’offerta e di cedere Coriance al fine di migliorare rapidamente la propria situazione patrimoniale e finanziaria.

Gli analisti di Intermonte, secondo cui l’indebitamento di A2A a fine giugno dovrebbe aggirarsi intorno a 5 miliardi di euro, hanno giudicato la notizia positiva per il titolo. Stessa opinione anche per gli analisti di Equita, secondo cui tale vendita, sebbene non consentirà di risolvere i problemi debitori del gruppo, permetterà la riduzione del debito con un calo del leverage 2012 da 4,2 a 4,1 volte.

A2A, che ha archiviato il primo trimestre del 2012 con un utile netto di 76 milioni, pubblicherà i conti relativi al primo semestre il prossimo 1° agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>