Acquisto azioni Piaggio consigliato da JP Morgan

di Stefania Russo Commenta

Tra i titoli che stamani spiccano positivamente a Piazza Affari figura Piaggio, che in tarda mattinata segna un rialzo di oltre quattro punti...

Tra i titoli che stamani spiccano positivamente a Piazza Affari figura Piaggio, che in tarda mattinata segna un rialzo di oltre quattro punti percentuali nonostante l’andamento negativo dei principali indici azionari del listino milanese. Del resto che le azioni dell’azienda guidata da Roberto Colaninno siano ben viste è dimostrato anche dal guadagno complessivo di circa 13 punti percentuali registrato nel corso della scorsa settimana.

TITOLI AZIONARI CAPACI DI CONTRASTARE L’INFLAZIONE

L’andamento positivo di questa mattina, tuttavia, è stato in larga parte ricondotto al fatto che Piaggio è tra le società europee a media capitalizzazione che JP Morgan ha fatto sapere di avere nel suo portafoglio, quindi in altre parole è una di quelle società che secondo la banca d’affari USA presentano un ampio potenziale e sui cui quindi vale la pena investire.

PIANO STRATEGICO PIAGGIO 2011-2014

Gli esperti di JP Morgan hanno spiegato che Piaggio è tra le società italiane a media capitalizzazione meglio posizionata sia dal punto di vista dei fondamentali che da quello dell’analisi tecnica, inoltre ha dimostrato di avere un’ampia capacità di incrementare i suoi profitti soprattutto grazie all’ottimo mix di mercati in cui esporta i suoi prodotti.

Gli altri titoli presenti nel portafoglio delle piccole e medie società europee di JP Morgan e quindi consigliati dagli esperti della banca d’affari sono: Air France-Klm, Deutsche Lufthansa, Klockner, Debenhams, Antenna 3, Mediaset Espana, Prisa, Asian Bamboo, Paragon Group, JCDecaux, Prosegur, Hhla, Gategroup, KHD Humboldt Wedag, Voestalpine, Hays e Unite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>