Banco Popolare operazione di riacquisto bond

di Stefania Russo Commenta

Banco Popolare ha lanciato un invito ai possessori di obbligazioni Tier 1 e Tier 2 emessi dal gruppo bancario, invitandoli...

Banco Popolare

Banco Popolare ha lanciato ai possessori di obbligazioni Tier 1 e Tier 2 emesse dal gruppo bancario un invito ad aderire all’offerta di riacquisto di tali obbligazioni.

Anche Banco Popolare, dunque, sulla scia di quanto già fatto nel corso degli ultimi mesi da altri istituti bancari, ha lanciato un’operazione di riacquisto di bond, un fenomeno che ha subito una pesante accelerazione soprattutto dopo che la Banca centrale europea ha iniziato ad iniettare liquidità consentendo alle banche di ottenere prestiti ad un tasso agevolato.


A fronte di tale opportunità, dunque, molti istituti di credito hanno provveduto a riacquistare una parte consistente del loro debito, realizzando al contempo delle interessanti plusvalenze.

L’offerta è finalizzata al riacquisto di bond per un ammontare complessivo di 600 milioni di euro e scadrà il 24 maggio prossimo alle ore 17:00. Nella nota attraverso la quale è stato annunciato il lancio dell’operazione, la società ha spiegato che l’obiettivo è quello di ricalibrare la composizione del patrimonio di vigilanza, considerando che le nuove regole di Basilea 3 offrono a chi detiene i titoli la possibilità di smobilizzare il proprio investimento a prezzi più elevati rispetto ai valori di mercato prevalenti relativi al periodo antecedente l’annuncio dell’invito ad aderire all’offerta.

L’annuncio dell’invito è arrivato all’indomani della pubblicazione dei risultati realizzati nel corso del 2013, archiviato con un risultato netto di 92 milioni di euro, in netto miglioramento quindi rispetto alla perdita di 109 milioni registrata nel primo trimestre del 2012, e ricavi in crescita dell’1,3% su base annua e del 3,2% su base trimestrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>