Bilancio e dividendo Interpump 2013

di Stefania Russo Commenta

Interpump ha archiviato il 2012 con vendite nette pari a 527,2 milioni di euro, superiori dell’11,8%...

Interpump ha archiviato il 2012 con vendite nette pari a 527,2 milioni di euro, superiori dell’11,8% rispetto alle vendite per 471,6 milioni di euro realizzate nel 2011.

Il risultato operativo ha segnato un incremento del 15,7% a 82,8 milioni di euro, a fronte dei 75,7 milioni di euro del 2011, mentre il margine operativo lordo è stato pari a 104,6 milioni di euro, in crescita rispetto ai 94,6 milioni di euro del 2011.


L’esercizio è stato archiviato con un utile netto in crescita del 22,9% a 52,3 milioni di euro, mentre l’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2012 è calato a 74,5 milioni di euro rispetto ai 127 milioni di euro registrati a fine 2011, anche per l’aumento di capitale di 56,9 milioni di euro derivante dall’esercizio di warrant.

A fronte dei risultati realizzati nel periodo compreso tra gennaio e dicembre 2012, il consiglio di amministrazione di Interpump intende proporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 0,17 euro, quindi in crescita del 41,7% rispetto alla cedola distribuita in relazione all’esercizio 2011. La cedola sarà staccata il 13 maggio 2013 e messa in pagamento il giorno 16 dello stesso mese.

L’assemblea degli azionisti è stata convocata per il 30 aprile 2013 e sarà chiamata, oltre ad approvare i conti 2012 e la proposta in tema di ripartizione degli utili, anche a deliberare sul rinnovo dell’autorizzazione all’acquisto e all’alienazione di azioni proprie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>