Giudizio analisti titolo Salvatore Ferragamo

di Stefania Russo Commenta

Dal 29 giugno 2011, giorno in cui è sbarcato in Borsa, il titolo Salvatore Ferragamo ha registrato una buona performance e ha mostrato di saper resistere bene...

Dal 29 giugno 2011, giorno in cui è sbarcato in Borsa, il Salvatore Ferragamo ha registrato una buona performance e ha mostrato di saper resistere bene alle eventuali crisi dei mercati, motivo per il quale la maggior parte degli analisti ha un parere positivo sul titolo.

Tra questi figurano in prima linea gli esperti di Deutsche Bank, che di recente hanno alzato la raccomandazione sul titolo portandola da “hold” a “buy”, una decisione presa alla luce dei buoni risultati realizzati nel corso del 2011 e delle ottime prospettive di crescita, in quanto in questo caso la crescita degli utili non è necessariamente vincolata allo sviluppo dei ricavi ma anche alla capacità di migliorare l’efficienza per aumentare la redditività.

PREVISIONI DIVIDENDI E EPS ESERCIZIO 2011 SECONDO IL CONSENSUS

Hanno invece rating “outperform” gli analisti di Mediobanca e Cheuvreux, che apprezzano i buoni risultati del quarto trimestre, in particolare la crescita delle vendite superiore rispetto alle previsioni, dati che hanno permesso di rivedere al rialzo le stime sul 2012.

RATING SALAVATORE FERRAGAMO ALZATO DA MEDIOBANCA

Rating “hold” sul titolo è invece espresso dagli analisti di Banca Imi e da quelli di Centrobanca, che pur apprezzando gli ottimi risultati realizzati alla fine del 2011, la forza del marchio, la sua diversificazione geografica e le strategie vincenti, ritengono che l’attuale valutazione del titoli incorpori già le attese di crescita per il 2012.

Giudizio negativo è invece espresso dagli analisti di Intermonte, che hanno recentemente portato il rating da “neutral” ad “underperform” alla luce del fatto che il titolo tratta a forte premio rispetto ai principali competitor, inoltre ritengono che gli elevati tassi di crescita dell’ultimo biennio non siano sostenibili, mentre sul fronte della redditività è probabile che questa resterà al di sotto della media del settore in quanto il recupero potrebbe richiedere più tempo rispetto a quelle che sono le attese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>