Maire Tecnimont cessione società progetto Mabe

di Stefania Russo Commenta

Maire Tecnimont ha comunicato attraverso una nota di aver stipulato insieme alle sue controllate un accordo...

Maire Tecnimont ha comunicato attraverso una nota di aver stipulato insieme alle sue controllate un accordo con Efacec Capital e sue controllate e con i committenti MPX ed EDP Energias do Brasil dei progetti Power in Brasile.

A fronte di questo accordo, i contratti verranno trasferiti ai committenti mediante la cessione della società di progetto Mabe con decorrenza 1° maggio 2012.


Più nel dettaglio, il contratto prevede che Tecnimont ed Efacec cedano a MPX ed EDP Energias do Brasil le rispettive partecipazioni del 73,5% e del 26,5% nella società di progetto Mabe, titolare di tutti i contratti nei confronti dei subappaltatori. La cessione avverrà al prezzo simbolico di 1 reais, previa ricapitalizzazione da parte degli azionisti Tecnimont ed Efacec.

Secondo quanto si legge nel comunicato, gli effetti economici dell’operazione sull’Ebitda di Maire Tecnimont sono compresi tra i -50 milioni e i -60 milioni di euro. Maire Tecnimont ha già sostenuto un esborso in contanti per circa 40 milioni di euro a titolo di ricapitalizzazione, inoltre nel 2012 dovrà sborsare altri 85 milioni di dollari, ossia 56 milioni per pagamenti relativi alla gestione del periodo precedente al 30 aprile 2012 e 29 milioni per un’ulteriore ricapitalizzazione.

L’operazione di cessione oggetto del contratto, che resta soggetta all’approvazione da parte dell’Antitrust brasiliana, oltre a risolvere ogni controversia tra le parti riguardo ai tre contratti EPC dei progetti Power brasiliani, circoscrive anche i rischi residui a carico di Maire Tecnimont in relazione ai progetti Power in Brasile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>