Previsioni Credem esercizio 2012

di Stefania Russo Commenta

Per l'esercizio in corso e per quelli a venire l'obiettivo di Credem sarà quello di completare il percorso di semplificazione ed investire nuove risorse nella distribuzione...

Il direttore generale del Gruppo Credem, Adolfo Bizzocchi, nel corso di un’intervista rilasciata ad Affari & Finanza, ha spiegato che per l’esercizio in corso e per quelli a venire l’obiettivo di Credem sarà quello di completare il percorso di semplificazione ed investire nuove risorse nella distribuzione, al fine di conquistare nuovi clienti e accrescere l’attuale quota di mercato.

Tutto questo senza che ne risenta la solidità patrimoniale del gruppo, la qualità del credito e l’efficienza, inoltre nel perseguire questi obiettivi bisognerà sempre continuare a tenere sotto controllo i costi.

PREVISIONI SNAM ESERCIZIO 2012

A partire da settembre 2012, inoltre, il management dell’istituto lavorerà anche sul nuovo piano industriale, che con ogni probabilità verrà presentato al mercato nel corso della prima parte del 2013.

I frutti delle iniziative strategiche che il gruppo ha in mente, tuttavia, saranno pressoché assenti nei conti relativi all’esercizio in corso, in quanto avranno effetti soprattutto nel medio e lungo termine. Nonostante questo, tuttavia, il gruppo prevede di riuscire comunque a salvaguardare la sua solidità patrimoniale, pur ammettendo che sarà difficile riuscire a centrare il target del 10% del Core Tier 1 entro la fine del 2012.

PREVISIONI AZIMUT ESERCIZIO 2012

In ogni caso, salvo il verificarsi di eventi ad oggi non prevedibili, per l’esercizio 2012 il Gruppo prevede una crescita degli impieghi dello 0,35%, un margine di intermediazione a circa un miliardo (968 milioni nel 2011), una redditività a circa 250 milioni (238 milioni nel 2011) e un utile netto di 140 milioni di euro (96 milioni nel 2011).

A sostenere questi risultati dovrebbe essere soprattutto la crescita del margine di interesse, l’aumento delle commissioni bancarie e l’attento controllo dei costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>