Target price Fiat ridotto da Intermonte

di Stefania Russo Commenta

Il peggioramento del contesto macroeconomico non solo in Europa ma anche in Brasile ha portato gli analisti di Intermonte...

Il peggioramento del contesto macroeconomico non solo in Europa ma anche in Brasile ha portato gli analisti di Intermonte ha rivedere al ribasso il target price sul titolo Fiat da 5,4 a 5,1 euro, confermando al contempo rating “outperform” (farà meglio del mercato). Gli analisti di Intermonte, inoltre, ritengono che a breve la casa automobilistica annuncerà l’acquisto del 3,32% di Chrysler da Veba per circa 180 milioni di euro.

AZIONI ITALIANE DA COMPRARE SECONDO GLI ESPERTI

A Piazza Affari il titolo Fiat non risente del taglio del target price arrivato da Intermonte, nel pomeriggio segna infatti un rialzo di oltre un punto e mezzo percentuale a 3,966 euro.

IPOTESI FUSIONE FIAT INDUSTRIAL E CHN GLOBAL

Ad influire positivamente sull’andamento del titolo Fiat è anche la rassicurazione arrivata da Sberbank. La banca russa, infatti, ha sottolineato che il rinvio della firma dell’accordo non influirà sulla tempistica del progetto per la creazione di una joint venture italo-russa tra l’istituto bancario e il Lingotto, dopo che ieri German Gref, durante il Forum economico di San Pietroburgo, aveva parlato di un rinvio senza specificare altro.

Fiat e Sberbank, ricordiamo, lo scorso febbraio hanno firmato una lettera d’intenti per creare una joint venture in Russia finalizzata alla produzione di Jeep e veicoli commerciali. Tale patto prevede che il 20% andrà a Sberbank e l’80% alla casa automobilistica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>