Continua la salita a piazza affari di Fiat, infatti l'azienda Torinese ha avuto un aumento dell'1,19%...

Continua la salita a piazza affari di Fiat, infatti l’azienda Torinese ha avuto un aumento dell’1,19% nella scorsa giornata.
Questo rialzo è dovuto ai nuovi dati di vendita, forniti ieri, riguardanti il Regno Unito e il Brasile.
In Gran Bretagna le immatricolazioni auto sono salite del 26,10% , Fiat ha segnato un aumento delle vendite del 50%.

Ora la fetta di mercato Inglese appartenente a Fiat è salita da un 2,29% ad un 2,88%



Secondo Marchionne amministratore delegato Fiat a spingere il titolo in borsa sarebbe lo spin off dell’auto.
Di questi aumenti se ne parlerà durante Investor day del 21 Aprile e lo spin off creerà immediatamente valore, infatti la somma delle parti di Fiat è intorno a 11,7 Euro.

Questa operazione non è una novità d’altra parte è una operazione che richiede tempo e una forma tecnica ottimale,l’operazione avrà risvolti positivi in quanto migliorerebbero il profilo di rischio del gruppo ex-auto e le auto avranno un valore molto specifico.
Secondo esperti del settore la fusione Fiat Auto-Chrysler si farà e dovrà essere cordinata con Veba che possiede la maggioranza di Chrysler.

La Fiat prima di procedere con lo scorporo del settore Auto aspetterà l’esito delle operazioni di Chrysler, questa operazione potrebbe avvenire con il gruppo Tata.
Secondo il Sindacato della Fiat sono possibili nuove alleanze o acquisizione che porterebbero al gruppo Torinese in minoranza.
Tra le ipotesi fatte da Gianni Rinaldini(sindacalista del gruppo Fiat) spiccherebbe il gruppo Tata che ha già un membro della società nel consiglio di amministrazione della Fiat.
Infatti hai sindacati interessa solo uno spin off che porta o sottrae solo alcuni prodotti e posti di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>