Previsioni 2012 settore del lusso secondo Nomura

di Stefania Russo Commenta

Nel corso del primo trimestre dell'anno il settore del lusso sembra non aver risentito del peggioramento del contesto...

Nel corso del primo trimestre dell’anno il settore del lusso non ha risentito del peggioramento del contesto macroeconomico, registrando un tasso di crescita molto simile a quello del quarto trimestre dello scorso anno. Alcuni marchi, come Burberry, Salvatore Ferragamo, Yves Saint Laurent e Bottega Veneta, sono addirittura riusciti a realizzare un incremento del fatturato.

BILANCIO BRUNELLO CUCINELLI ESERCIZIO 2012

Secondo gli analisti di Nomura è più che probabile che questo trend proseguirà anche nel corso della restante parte dell’anno, motivo per il quale hanno deciso di rivedere al rialzo le loro stime sul comparto per il periodo 2012-2013.

RATING SALVATORE FERRAGAMO ALZATO DA MEDIOBANCA

Più nel dettaglio, il broker prevede che nell’esercizio 2012 il settore del lusso registrerà una crescita del fatturato del 13% circa rispetto allo scorso anno, pur sottolineando che occorre rimanere vigili sulle evoluzioni del mercato. A spingere gli analisti a restare cauti è non solo l’instabilità dell’economia globale ma anche i segnali di rallentamento registrati nell’area asiatica.

Per quanto riguarda le quotazioni in Borsa, attualmente il settore del lusso tratta con un premio del 64% circa rispetto al mercato, anche se il rapporto prezzo/utili è molto vicino alla media storica. Ad aver registrato performance particolarmente positive sono stati: Salvatore Ferragamo, con un guadagno del 64%; Hugo Boss, con un guadagno del 40,4%; Tod’s, con un rialzo del 25%; LVMH, che ha segnato un guadagno dell’11,4%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>