Target price Fonsai e Unipol tagliato da Goldman Sachs

di Stefania Russo Commenta

Goldman Sachs ha comunicato di aver tagliato il target price sulle quotazioni Fondiaria Sai e Unipol a seguito di una revisione al ribasso...

Goldman Sachs ha comunicato di aver tagliato il target price sulle quotazioni Fondiaria Sai e Unipol a seguito di una revisione al ribasso delle stime per via del continuo incremento del rendimento dei titoli di Stato italiani.

Il broker, in particolare, ha tagliato il target price sulle azioni ordinarie di Fondiaria Sai da 4,04 a 2,50 euro e da 2,64 a 1,35 euro per le azioni di risparmio, mentre per Unipol il target price è stato portato da 0,60 a 0,40 euro per le azioni ordinarie e da 0,45 a 0,30 euro per le azioni privilegiate. Su entrambi i titoli è stato mantenuto invariato il rating “neutral”.


[LEGGI] QUOTAZIONE UNIPOL IN RIALZO PER VOCI SCISSIONE HOLMO

Il taglio del target price sui titoli delle due compagnie assicurative, come già anticipato, ha seguito il taglio delle stime dell’utile per azione 2011 di Fondiaria Sai del 41,9% (da 0,24 a 0,13 euro per azione) e del 52,3% quelle del 2012 (da 0,81 a 0,39 euro), una decisione presa soprattutto alla luce della recente emissione di diritti. Per quanto riguarda Unipol, invece, sono state confermate le stime di Eps 2011 a 0,06 euro per azione, mentre sono state tagliate del 10,3% quelle per il 2012 (da 0,07 a 0,06 euro per azione).

Per entrambe le aziende, inoltre, Goldman Sachs ha fatto sapere di utilizzare un tasso risk free del 5,5% e un premio al rischio di equity del 5,5%.

A Piazza Affari entrambe le quotazioni risentono del taglio, in particolare Fondiaria sai cede oltre sei punti percentuali a quota 1,807 mentre Unipol perde il 3,99% a 0,3101.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>