BlackRock consiglia di investire ancora in high-yield bond

di ND82 Commenta

L’investimento sulle obbligazioni resta uno dei più interessanti degli ultimi anni. Nel comparto obbligazionario c’è una nicchia che sta sovraperformando il settore, con un rendimento medio anno del 22% ormai da 4 anni. Si tratta degli high-yield bond

blackrock

L’investimento sulle obbligazioni resta uno dei più interessanti degli ultimi anni. Nel comparto obbligazionario c’è una nicchia che sta sovraperformando il settore, con un rendimento medio anno del 22% ormai da 4 anni. Si tratta degli high-yield bond, ovvero le obbligazioni societarie ad alto rendimento che presentano potenziali rischi maggiori rispetto ai titoli di stato o alle obbligazioni corporate con rating elevato. Secondo BlackRock non è arrivato ancora il momento di uscire da questa nicchia del mercato dei bond, nonostante il rally sia diventato sempre più robusto nelle ultime settimane.

A spingere in modo così consistente i prezzi verso l’alto è l’enorme massa di liquidità immessa sul mercato dalle banche centrali di tutto il mondo negli ultimi 4 anni, che hanno favorito l’investimento anche in quei titoli più rischiosi, spesso denominati anche “junk” (spazzatura). Secondo Jim Keenan, responsabile del leverage finance di BlackRock, gli high-yield bond non sono ancora sopravvalutati e meritano un posto di rilievo nei portafogli degli investitori.

AXA CONSIGLIA CAUTELA SUI TITOLI DI STATO ITALIANI

L’esperto della casa di investimenti americana elenca tre motivi alla base di questa scelta. In primis Keenan ricorda che i prezzi dei bond ad alto rendimento sono vicini ai massimi storici non perché il proprio mercato è sopravvalutato bensì perché i tassi sui Treasuries americani sono praticamente ai minimi di sempre. Secondo il gestore il secondo motivo è riconducibile alla migliore gestione del debito aziendale.

TITOLI DI STATO AREA EURO IN “BULL MARKET”

Questa condizione implica un minore rischio di default per quei bond a basso rating, per cui gli investitori vengono adeguatamente ricompensati. Infine, l’esperto sottolinea che i rendimenti di molti investimenti considerati “sicuri” non ricompensano al meglio gli investitori, a caccia di rendimento con tassi di mercato ai minimi storici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>