Dettagli asta BTP a 5 e 10 anni 30 gennaio 2013

di Stefania Russo Commenta

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha disposto per il 30 gennaio 2013 un'asta per il collocamento di BTP con scadenza a 5 e 10 anni...

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha disposto per il 30 gennaio 2013 un’asta per il collocamento di BTP con scadenza a 5 e 10 anni.

Per quanto riguarda il BTP quinquennale, si tratterà della settima tranche di titoli con decorrenza 1° novembre 2012, scadenza 1° novembre 2017 e cedola annua del 3,50%. In tal caso l’ammontare complessivo collocato, che ricordiamo sarà determinato in maniera discrezionale insieme al prezzo di aggiudicazione, sarà compreso tra un minimo di 2.000 e un massimo di 3.000 milioni di euro.


Per quanto riguarda i BTP decennali, invece, si tratterà dell’unidicesima tranche di titoli con decorrenza 1° maggio 2012, scadenza 1° novembre 2022 e tasso di interesse annuo del 5,50%. In tal caso l’ammontare collocato sarà compreso tra un minimo di 2.500 e un massimo di 3.500 milioni di euro.

Le prenotazioni da parte del pubblico dovranno pervenire entro il 29 gennaio, mentre le richieste degli operatori autorizzati entro le ore 11:00 del giorno dell’asta. Il regolamento delle sottoscrizioni è fissato per il giorno 1° febbraio 2013.

Il regolamento dei titoli assegnati, da parte degli operatori, verrà effettuato al prezzo di aggiudicazione e con corresponsione dei dietimi d’interesse dal giorno successivo alla data di decorrenza della cedola in corso al giorno di regolamento.

Al riguardo ricordiamo che i BTP, come del resto tutte le tipologie di titoli di Stato, sono soggetti al regime della dematerializzazione, pertanto sono rappresentati da scritture contabili a favore degli aventi diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>