Previsioni rendimenti asta 27 novembre 2012

di Stefania Russo Commenta

L'asta avente ad oggetto il collocamento di CTZ (Certificati Zero Coupon) con scadenza settembre 2012 e due distinte tranche di BTP€i...

L’asta avente ad oggetto il collocamento di CTZ (Certificati Zero Coupon) con scadenza settembre 2014 e due distinte tranche di BTP€i (BTP indicizzati all’inflazione europea) con scadenza settembre 2019 e settembre 2026 in programma per domani 27 settembre 2012 potrebbe essere un’ottima opportunità per gli investitori che intendono incrementare la loro esposizione verso le obbligazioni governative.

Secondo gli esperti di Unicredit, infatti, il calo dei rendimenti che ha contraddistinto le aste degli ultimi mesi caratterizzerà anche i collocamenti in programma per questa settimana.


In particolare, per quanto riguarda l’asta dei CTZ, questa secondo gli analisti potrebbe rivelarsi la più conveniente dalla fine del 2010 ad oggi. Gli esperti fanno notare che rendimenti nell’area 24 mesi della curva italiana sono scesi circa di 50 punti base nell’ultimo mese, inoltre la curva si è anche appiattita con il differenziale di rendimento tra CTZ gennaio 2014 e settembre 2014 che è sceso nel corso dell’ultimo mese da 45 a 40 punti base.

La sicurezza di Unicredit in merito ad un ulteriore calo dei rendimenti è legata anche all’imminente accordo che i leader europei dovrebbero raggiungere sulla Grecia, circostanza che a loro avviso sostiene la propensione al rischio.

Oltre ai CTZ e ai BTP€i in asta domani, il Tesoro italiano collocherà nel corso di questa settimana anche BOT semestrali (si veda “dettagli asta BOT semestrali 28 novembre 2012“) e BTP a cinque e dieci anni (giovedì 29 novembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>