Mondadori bilancio primo trimestre 2013

0
98
500_logo-mondadori

Mondadori ha archiviato il primo trimestre del 2013 con una perdita netta di 15,3 milioni di euro, rispetto all’utile di 2,6 milioni registrato nello stesso periodo dello scorso anno, e un fatturato consolidato in calo del 10,8% a 292,7 milioni.

Nel dettaglio, i ricavi dell’area libri hanno registrato una flessione dell’1,6% a 63,2 milioni di euro, mentre quelli dell’area periodici hanno registrato una contrazione del 14,9% a 88,8 milioni, con un calo del 14,1% dei ricavi diffusionali e del 22,1% di quelli pubblicitari. I ricavi di Mondadori France sono invece scesi del 9,6% a 83 milioni di euro.


Nel periodo di riferimento il margine operativo lordo è passato a -4,6 milioni dai +15,2 milioni del primo trimestre del 2012, il risultato operativo è risultato pari a -10,6 milioni dai +9,1 milioni del primo trimestre dell’esercizio precedente, mentre l’indebitamento finanziario netto è cresciuto da 267,6 milioni a 310,6 milioni di euro.

Nella nota attraverso la quale sono stati comunicati i dati relativi ai primi tre mesi dell’anno, la società ha confermato una situazione in tendenziale peggioramento e ha spiegato che a livello generale non vi sono previsioni di ripresa nel breve termine. Mondadori ha inoltre fatto sapere che a partire dal mese di maggio ci sarà un’accelerazione sulla revisione della struttura organizzativa e sulla riduzione dei costi, al fine di raggiungere una redditività compatibile con la nuova situazione dei mercati di riferimento e di aumentare la sua competitività. L’obiettivo è quello di aumentare l’efficacia delle attività di business e ampliare il cosiddetto target di saving a 100 milioni di euro al 2015.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui