Prestito SpecialCash Postepay di Poste Italiane

0
139

Si chiama SpecialCash Postepay il nuovo prestito personale offerto da Poste Italiane e che tutti i titolari di una carta Postepay nominativa e ricaricabile possono chiedere semplicemente compilando un apposito modulo, reperibile presso gli uffici postali, e consegnandolo allo sportello insieme ad una copia di un documento di identità e ad una copia del codice fiscale.

Nel caso dei cittadini stranieri è inoltre richiesto un documento attestante il reddito, copia del passaporto in aggiunta a qualunque altro documento di identità e carta di soggiorno o permesso di soggiorno in corso di validità.


L’esito della richiesta è immediato, il cliente saprà subito se può ricevere la somma richiesta, mentre l’importo del finanziamento sarà ricaricato in pochissimi giorni sulla carta Postepay.

Attraverso SpecialCash Postepay è possibile richiedere tre diversi piani di ricarica della propria carta postepay: da 750 euro, da 1.000 euro e da 1.500 euro. Nel primo caso la restituzione del prestito avverrà mediante 15 rate mensili da 54,50 euro, per un costo totale del credito di 83,93 euro e un importo totale dovuto di 833,93 euro (TAEG 17,83%); nel secondo caso, invece, la restituzione evverrà mediante 20 rate mensili da 56 euro ciascuna, per un costo totale di 136,43 euro e un importo totale dovuto di 1.136,43 euro (TAEG 16,29%); nel terzo caso, infine, dovranno essere pagate 24 rate da 71,50 euro, per un costo totale di 232,43 euro e un importo totale dovuto pari a 1.732,43 euro (TAEG 15,34%).

Il rimborso delle prestito può avvenire o mediante addebito su conto corrente oppure mediante pagamento di bollettini postali. In tal caso il costo del bollettino è a carico del cliente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui