Borse di Londra e Usa chiuse. Poca liquidità sul mercato forex

di Matteo Moneta Commenta

Ancora una volta ribadendo che  il vero e proprio diktat impone che l’operatività venga implementata attraverso elementi tecnici riscontrabili sui grafici, il trader sui mercati finanziari non può esimersi dall’analisi dei market mover di carattere economico e talvolta politico e di scenari internazionali, che si ripercuotono in maniera significativa sui prezzi.

O, modificando il proprio punto di vista, che sono l’interruttore che attiva dei movimenti di prezzo già verosimilmente in gestazione. Inoltre si era coltivata l’impressione che la price action dell’eurodollaro stesse in qualche modo attendendo un evento scatenante la volatilità che è stata la vera assente della scorsa settimana spiega DailyFx. E dunque tutta l’attenzione era rivolta verso le votazioni per eleggere il Parlamento Europeo, organismo istituzionale finora minoritario rispetto a Commissione e Consiglio Europeo, veri ed unici soggetti in seno ai quali si sono finora decise le sorti dell’Unione Europea.

Come operare sul dollaro australiano con le opzioni binarie

E fino a poche ore fa attribuivamo a questa tornata elettorale  un’importanza senza precedenti nel momento in cui l’enorme crisi economica e sociale che stiamo vivendo ha sollevato violenti venti anti-europeisti ed alimentato sentimenti di scetticismo verso l’esistenza stessa dell’Europa così per come è stata finora concepita, e di conseguenza su quello che da molti è dipinto come il vero male e cioè la moneta unica.  Ribadiamo in primis che oggi la piazza di Londra resterà chiusa per il Bank Holiday, così come in America si celebrerà il Memorial Day; molto bassa dunque la liquidità presente sul mercato che quindi porterà di fatto ad assenza di volatilità che, come accade sempre in questi casi, potrà manifestarsi solo a fiammate legate proprio alla sottigliezza del mercato. Settimana invece di market movers di media importanza quella che si apre, con l’assenza di appuntamenti significativi in ottica di banche centrali, il che porrà a maggior ragione attenzione sui quadri grafici anche di breve per impostare la propria operatività.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>