Dollaro in recupero sull’euro. La sterlina soffre per la Brexit

di Daniele Pace Commenta

sterlina pronta crollo secondo deutsche bankDue le valute sotto osservazione oggi, per motivi contrapposti: dollaro e sterlina. Il dollaro recupera sull’euro, dopo il calo di ieri. La Fed aveva frenato la moneta con le sue previsioni poco ottimistiche sull’economia Usa, anche se l’euro avrebbe dovuto presentare le stesse difficoltà, per le altrettanto negative previsioni della Bce.

La sterline invece era in calo, sempre influenzata dalle vicende sulla Brexit, che sta assumendo i contorni del grottesco. La Ue ieri ha “richiamato” la Gran Bretagna, concedendo una proroga dell’uscita fino al 12 aprile soltanto. Il Parlamento britannico ha avuto moltissimo tempo per trovare una soluzione, e se non l’ha trovata in due anni, non la troverà certo in pochi giorni.

Comunque la sterlina questa mattina tenta il recupero.

Le coppie

Il mercato forex vede queste due monete muoversi, con l’indice del dollaro che sale dello 0,6% a 96,271. La sterlina, dopo il calo di ieri, tenta il recupero questa mattina.

La coppia EUR/USD scende dello 0,43% a 1,1325 dollari, dando sprint alla valuta Usa che però scende su quella britannico. La coppia GBP/USD sale infatti dello 0,12% a 1,3123 dollari. Dollaro che scende anche sullo yen, con la coppia USD/JPY che scende dello 0,15% a 110,64. Yen su anche sulla moneta unica, con la coppia EUR/JPY giù dello 0,57% a 125,28 yen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>