Dollaro in rimonta sullo yen, ma resta basso

di Daniele Pace Commenta

Il dollaro sembra aver iniziato la sua risalita nei confronti dello yen giapponese, e si sta stabilizzando sul mercato valutario generale, ma resta debole.

Il dollaro sembra aver iniziato la sua risalita nei confronti dello yen giapponese, e si sta stabilizzando sul mercato valutario generale, anche se il biglietto verde resta debole. Contro a valuta giapponese ieri aveva segnato il suo minimo dai primi di dicembre, prezzandosi a quota 113,75. Oggi la valuta statunitense risale sullo yen, e gli analisti prevedono un perdurare della situazione, ritenendo improbabile che la valuta nipponica possa continuare un andamento al rialzo sul dollaro. A prevederlo il responsabile di Daiwa Securities, Yukio Ishizuki, in considerazione anche del rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve e delle previsioni dell’inflazione negli Stati Uniti, riviste al rialzo. Ma i mercati stanno attendendo soprattutto l’insediamento di Donald Trump e le sue prime mosse di politica economica per capire come andranno gli affari. Se il presidente americano chiuderà la porta alle importazioni, con il rialzo dei tassi, è probabile che il dollaro abbia la sua lenta ascesa. Intanto oggi è in calo sui mercati, in attesa di capire quale sarà il futuro. Le pressioni sul biglietto verde sono molte, e l’euro oggi si è apprezzato sul dollaro dello 0,38%. La coppia USD/JPY è invece stabile a 114,64. Con la sterlina inglese il dollaro è a 1,2217.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>