Dollaro stabile. Cresce lo yen come bene rifugio, in attesa dei colloqui USA-Cina

di Daniele Pace Commenta

 Il dollaro si conferma stabile, con gli investitori in attesa di una settimana cruciale, tra incontri Fomc dove la Fed analizzerà i mercati per decidere anche sui tassi del dollaro, e quelli tra Cina e Usa, previsti venerdì a Washington. Domani sera si chiuderà la riunione Fed del Fomc, e avremo un primo verdetto. Gli investitori non si aspettano un rialzo dei tassi.

Nel frattempo riprendono le notizie sul caso Huawei, che tengono i mercati in attesa.

Le coppie

Secondo gli analisti, non ci saranno variazioni consistenti tra dollaro e euro, mentre sale lo yen, classico bene rifugio degli investitori. L’affaire Huawei potrebbe complicare i colloqui di fine settimana, che iniziano comunque domani con l’incontro tra il Vice Premier cinese e il Rappresentante per il Commercio USA.

La coppia USD/JPY scende così dello 0,1% a 109,23 yen. L’indice del dollaro USA scende dello 0,11% a 95,31. Si tratta di due minimi storici. Questa mattina, la coppia EUR/USD sale a 1,1447 dollari. Continua la pausa della sterlina britannica, con il Parlamento del Regno Unito che questa mattina voterà alcune decisioni sulla Brexit. La coppia GBP/USD va a 1,3162 dollari, mentre la coppia EUR/GBP sale dello 0,17% a 0,8692 sterline.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>