Euro giù nei confronti del dollaro. Pesa la manovra italiana e i tassi Fed

di Daniele Pace Commenta

cambio-euro-dollaro-La mattinata del mercato si apre con l’euro in calo sul dollaro. Effetto dei rialzi dei tassi sul dollaro, operato dalla Federal Reserve e che porta inevitabilmente il dollaro su. Ma colpa anche della situazione politica italiana, che riflette i dubbi dei mercati, sia sullo spread che sulla moneta unica.

Le coppie

La coppia EUR/USD questa mattina scende a 1,1630 dollari, dopo aver chiuso a 1,1650 ieri alla chiusura di Wall Street. La coppia EUR/JPY invece va a 131,9 yen.

Intanto sale il dollaro australiano, grazie alle alte quotazioni del petroli, che influisce sulla divisa dei canguri. La coppia AUD/USD sale dello 0,10% e si quota a 0,7215 dollari statunitensi. Il supporto si attesta a 0,7202, il più basso della settimana e la resistenza a 0,7315, che è la più alta della settimana.

Il Dollaro Australiano sale anche sull’euro e sullo yen. La coppia EUR/AUD scende dello 0,03% a 1,6146, mentre la coppia AUD/JPY si apprezza dello 0,27% e arriva a 81,94.

Intanto continuano le conferme per il mercato delle criptovalute, che ieri ha visto i forti rally di Bitcoin cash e Ripple. Dopo i rialzi a doppia cifra, questa mattina il mercato conferma una sua stabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>