Euro: una settimana in risalita. Intanto la Svezia alza i tassi

di Daniele Pace Commenta

 L’Euro si è apprezzato questa settimana sul dollaro statunitense, dopo settimane di forte debolezza, ai minimi storici.

La coppia EUR/USD si quota a 1,1448, questa mattina, con un +0,02% rispetto a ieri. Una lenta risalita, con supporto a 1,1299, e resistenza a 1,1485 dollari.
La moneta unica si apprezza anche sulla sterlina e sullo yen. La coppia EUR/GBP sale a 0,9049 (+0,06%) e la coppia EUR/JPY sale 127,56 (+0,12%).

La corona svedese

Intanto arriva la notizia che la banca centrale svedese ha alzato i tassi sulla propria moneta. Certamente la corona non è una moneta principale, ma la notizia si segnala perché anche la Svezia si unisce alla tendenza di rialzo dei tassi.

La Riksbanken non farà certo passi affrettati, vista la situazione economica, con un’inflazione che non decolla. Ma intanto il costo della corona sale di 25 punti base a -0,25%. Una mossa che sembra sia stata un po’ a sorpresa, almeno per la maggior parte degli analisti, che non credevano ad un rialzo dei tassi.

Ma dalla banca centrale svedese fanno sapere che “La necessità di una politica monetaria fortemente espansiva è leggermente diminuita, ma si procederà più lentamente di quanto previsto in precedenza, con un prossimo rialzo dei tassi che ci sarà solamente nella seconda metà del prossimo anno.”

“Il fatto che l’inflazione sia stata inferiore alle recenti attese dimostra che c’è incertezza sulla forza delle pressioni inflazionistiche”, continua la nota descrittiva del primo rialzo da sette anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>