Lo yen torna a salire mentre lo yuan continua ai minimi

di Daniele Pace Commenta

Lo yen giapponese torna a salire sui mercati, grazie alla sua funzione di bene rifugio, mentre si avvicinano le elezioni europee, e dal Regno Unito si rafforzano gli slogan su una hard Brexit. La sterlina scende, e lo yuan cinese continua a navigare sui minimi storici.

Dollaro YenLo yen prende quota sia sul dollaro che sull’euro, mentre la sterlina paga le ultime esternazioni dell’ex ministro Boris Johnson, grande fautore della Brexit dura. Per gli analisti, dopo il rimbalzo di ieri, gli investitori hanno spento il loro appetito di rischio, e preferiscono attendere gli sviluppi della diatriba dazi, e le elezioni europee, che potrebbero dare segnali forti sul futuro.

Anche l’euro soffre per le elezioni in arrivo, con il nostro vicepremier Matteo Salvini ad alimentare la tensione con le sue esternazioni sul deficit e sul debito.

Le coppie Forex

Ore 18:50. Dopo una mattinata in sofferenza, il dollaro prova un leggero recupero sull’euro e sullo yen. La coppia USD/JPY sale dello 0,03% a 109,88 yen, mentre la coppia EUR/USD scende dello 0,03% a 1,1169 dollari.

Grosse sofferenze per la sterlina, sia con il dollaro, che con l’euro. La coppia GBP/USD scende dello 0,46% a 1,2737 dollari, mentre la coppia EUR/GBP sale dello 0,46% a 0,8769 pounds. Dollaro americano su anche contro il dollaro canadese, con la coppia USD/CAD che sale dello 0,09 a 1,3469 dollari canadesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>